Come funziona il Jackpot nelle slot online

il jackpot nelle slot online

Tutti i giocatori di slot online sognano di fare un jackpot nella loro esperienza di gioco. Capire come funziona il jackpot nelle slot online è fondamentale per non farsi trovare impreparati davanti ad un’occasione del genere. Un modo ottimo per prendere confidenza con il gioco è quello di approfittare dei bonus benvenuto e dei bonus senza deposito che tantissimi casinò online offrono.

La conoscenza è alla base di ogni successo!

Che cos’è il Jackpot nelle slot online

Il jackpot nelle slot online è un premio fisso o variabile che può essere vinto da un giocatore. Esso è indipendente e aggiuntivo ai classici premi che erogano le slot normalmente.

Il jackpot rappresenta una funzione speciale di una slot che può permettere di fare vincite altissime. Non tutte le slot online hanno questa funzione speciale.

Se vuoi giocare per provare a fare jackpot, quindi, assicurati che la slot scelta abbia questa funzione.

Jackpot fisso e Jackpot progressivo

Abbiamo principalmente due tipologie di jackpot, ovvero quello fisso e quello progressivo. Il jackpot progressivo sostanzialmente si divide in quelli in house e quelli di network.

Il jackpot fisso è un montepremi già stabilito dal casinò nel quale si gioca. Essendo un premio fisso e prestabilito all’inizio del gioco ha un valore molto più basso dei jackpot progressivi. Il maggiore vantaggio di questo tipo di jackpot è quello di avere una probabilità più alta di vincita.

Il jackpot progressivo è un montepremi variabile che cresce in base alle puntate dei giocatori. Può arrivare a raggiungere somme elevatissime. Una volta vinto il jackpot si azzera di nuovo per poi ricrescere.

Nelle slot online esistono principalmente due varianti di jackpot progressivi:

Il jackpot progressivo in house che è determinato dalle puntate dei giocatori di uno stesso casinò. Essendo limitato al solo casinò il suo valore non è altissimo generalmente ma comunque permette di fare vincite di una certa importanza.

Il jackpot progressivo di network (o ad area allargata) è un montepremi variabile che matura dalle puntate dei giocatori di più casinò. Essendo una rete di casinò che condividono lo stesso jackpot il suo valore può arrivare a cifre altissime.

Fare un jackpot progressivo di network può portare anche a vincere cifre nell’ordine di milioni di euro.

Vincere il Jackpot nelle slot online

Nella scelta delle slot online ricordiamo sempre di affidarsi a quei casinò certificati AAMS per non avere brutte sorprese.

Puoi scegliere tra i tantissimi bookmakers da noi consigliati e scelti!

Da precisare che fare jackpot è difficilissimo ma ci sono persone che ci sono riuscite con vincite incredibili. Non ci sono vere e proprio strategie da seguire per riuscire a fare jackpot, ma di sicuro scegliere una slot con un alto RTP (tra il 97-98%) aiuta!

Giocare solo in base al proprio budget di gioco stabilito è importantissimo per accettare la sconfitta e nello stesso tempo puntare con più razionalità.

Bonus benvenuto senza deposito: cosa sono?

Il diavolo è nei dettagli

Li chiamiamo bonus benvenuto senza deposito, ma in realtà a parte l’assenza di versamenti obbligatori si tratta comunque di offerte di benvenuto. Non è una distinzione che facciamo spesso, ma già che ci siamo vorremmo approfittarne per separarli quanto più possibile. Quelli che definiamo “bonus senza deposito” sono “bonus di benvenuto senza deposito”, mentre ogni “bonus di benvenuto” è in realtà un “bonus di benvenuto con deposito”. A discapito della confusione che ne deriva, la differenza è facile da descrivere. Vi spieghiamo al volo cosa intendiamo: non ne avremo per molto.

Un benvenuto senza alcun obbligo di deposito: bonus di nome e di fatto

Per farla breve, il bonus senza deposito rientra comunque nella categoria delle offerte di benvenuto. Si tratta di fondi che il sito si impegna ad offrire al giocatore, allo scopo esplicito di fargli (o farle) prendere confidenza con le attività ludiche nel palinsesto del casinò online. Naturalmente questo non esclude per forza di guadagnarci qualcosa, ma in qualità di sfida all’utente occorre prima raggiungere un traguardo. Va infatti maturata una soglia minima di vincita, che tende ad essere direttamente proporzionale ai fondi offerti al giocatore. Arrivando alla cifra designata, il prelievo è infine possibile.

Questa “burocrazia”, se così la si desidera chiamare, risponde a diverse necessità (del sito). In primo luogo, serve ad evitare che chiunque possa intascarsi il denaro di un’offerta per poi spenderlo altrove (ovviamente). Il secondo beneficio (che, come vedremo a breve, mette d’accordo tutti) è quello di rendere il tutto equo e bilanciato per chiunque. Il giocatore si deve guadagnare una vincita, è vero, ma fino a prova contraria non gli viene chiesto di investire alcunché in un’attività che non dà alcuna garanzia di vincere. Ed è questo a rendere la promozione di cui parliamo oggi preferibile all’altra categoria.

Una cambiale da firmare per poi poter giocare

In modo opposto al bonus di benvenuto (quello “con” deposito), che ci limita solo le spese, in questo caso abbiamo a che vedere con un’offerta che ce le evita in toto. Però non per questo bisogna dare per scontato un aiuto di questo tipo. Semmai, viene da chiedersi a che pro concedercelo. Che beneficio ne trae il sito che apre il portafogli per noi? In realtà non c’è nessuna teoria del complotto dietro tutto questo. Semplicemente, si tratta di un compromesso tra due mondi apparentemente inconciliabili: da una parte la diffidenza dei potenziali e titubanti futuri giocatori, mentre dall’altra troviamo un grande bisogno di nuovi utenti da parte dei siti.

Ed è per questo che ci si deve iscrivere per ambire a una promozione qualsiasi. Nessun operatore (per noi “nel giro”, un bookmaker) è infatti disposto a fornire più offerte. La cosa può portare anche a pensare di registrarsi più volte, ma non trattandosi di un social network non c’è modo di creare più profili. Una volta scelti sito e offerta, al giocatore si andranno inevitabilmente a chiedere i documenti. Non per questo è una tragedia se il bonus va ad esaurirsi; al contrario, è a questo punto che si inizia a frugare. Quello degli operatori è un mare pieno di pesci: ne emergono costantemente di nuovi, tanto vale approfittarne!

L’ago della bilancia

Evviva, in tal senso, la concorrenza tra i suddetti siti. Ciascuno di loro vuole gli utenti dell’altro, ma senza i vincoli che scoraggiano il giocatore medio (dissuadendolo dal registrarsi in primo luogo). Questo vi servirà a portare altrove ciò che avete appreso, se sapete aguzzare la vista. Non diamo per scontato che ne siate in grado dall’oggi al domani, però, ed è per questo che vi consigliamo di confrontare sempre le offerte di ciascun bookmaker. Esistono siti che lo consentono, uno dei quali è la bilancia di comparatorebonus. Se poi non volete sbagliare, assicuratevi che ai prossimi punti di gioco non manchi una cosa.

Nel caso ve lo stiate chiedendo, stiamo facendo cenno alla licenza AAMS. Il benestare di un ente autorevole come l’Amministrazione autonoma dei monopoli di stato la dice lunga sullo spartiacque di cui stiamo parlando. Se ne volete una dimostrazione, vi basti sapere che i siti privi di licenza di solito applicano a modo loro la dinamica delle promozioni senza deposito. Se ricordate, c’è una proporzionalità diretta tra l’importo offerto e la soglia minima di vincita necessaria al prelievo. Potete ben intuire anche voi che una cifra troppo alta qui gioca a sfavore dell’utente… ed è qui che sta la truffa. Fate attenzione!

Bonus benvenuto con deposito: scopriamoli

Una distinzione fondamentale

Quelli che solitamente chiamiamo bonus benvenuto con deposito sottintendono la necessità di effettuare un deposito. Lo specifichiamo sempre quando ne descriviamo la dinamica, ma vorremmo approfittare dell’occasione per chiarire ulteriormente questa distinzione. Quelli che chiamiamo “bonus senza deposito” sono “bonus di benvenuto senza deposito”, mentre i cosiddetti “bonus di benvenuto” sono quelli che definiamo “bonus di benvenuto con deposito”. Ciò detto, non occorre molto tempo per descriverne il funzionamento: ci serviranno poche righe per darvi le informazioni di cui avete bisogno.

Quel primo deposito vitale per i bonus di benvenuto

In altre parole, dunque, un bonus di benvenuto agisce sul primo deposito effettuato da un utente. Nel fare ciò, l’offerta andrà ad incrementare quello che il giocatore ha versato all’apertura del conto. L’aumento in questione sarà calcolato in base ad una percentuale, che verrà applicata al versamento interessato. Tuttavia, essendo questo tipo di promozione mirato a limitare le spese dei principianti, non ci si aspetta che l’importo versato sia particolarmente oneroso. Pertanto, se il massimale fissato dal sito viene superato, la percentuale di incremento si calcolerà in base a questa soglia.

Facciamo un esempio: supponiamo di trovarci di fronte ad un’offerta fissata sul “300%”. Ora, noi sappiamo che ci ritroveremo quattro volte il nostro primo importo versato. Per fare un esempio, immaginando di versare 10 euro, noi riceveremo il 300% di 10, che è 30. Sommando il nostro versamento al bonus in questione, otterremo 40 euro con cui giocare. Se però c’è un massimale di 50€, versandone 100 avremo quest’ultima cifra più il 300% di 50, ovvero 150. Per questo motivo, anziché avere 100+300=400, ci ritroveremo con 100+150=250. Può sembrare contorto, ma per un veterano è semplice abitudine.

Una caramella da accettare, sempre e comunque

Contrariamente al semplice bonus senza deposito, che ci evita una spesa in toto, in questo caso abbiamo a che vedere con un’offerta che si… limita a limitare le nostre spese. Non per questo, tuttavia, bisogna dare per scontato di ricevere un simile aiuto. La domanda principale, piuttosto, è: perché? Qual è il tornaconto di un sito nel fornirci un trampolino di lancio? La risposta è molto più semplice di quanto si pensi. È un compromesso tra due mondi apparentemente inconciliabili: da una parte un grande pubblico troppo diffidente e pertanto pieno di giocatori solo potenziali, e dall’altra i siti che cercano nuovi utenti.

Proprio per questo motivo, dunque, occorre effettuare una registrazione per usufruire di qualsiasi offerta. Nessun bookmaker (nel gergo di settore, un operatore) è infatti disposto ad elargirne più di una. Da questo limite può nascere l’idea di iscriversi più volte, ma contrariamente ai social network qui non è contemplata la creazione (fraudolenta, aggiungeremmo) di più account. Una volta scelti portale e promozione, al nuovo iscritto saranno inevitabilmente chiesti i documenti. Eppure, è proprio esaurendo i fondi che si inizia a giocare davvero: esiste una miriade di operatori emergenti.

Il mondo incantato del libero mercato

Fermo restando che occorre sapersi guardare intorno per trarne beneficio, la concorrenza tra i bookmaker è tale da contendersi gli utenti senza vincolarne mai nessuno. Però se sapete volgere la cosa a vostro vantaggio, potrete portare altrove le esperienze che avete maturato. Naturalmente, un buon modo per trovare il proprio prossimo lido è mettere a confronto le offerte sulla piazza. Esistono molti siti con cui confrontare due operatori tra loro: uno che vi consiglieremmo è sicuramente la signora dei giochi, Ladygaming. Se poi (come dovreste) volete avere garanzie, vi basterà includere un parametro nelle vostre ricerche.

Se non volete sbagliare, affidatevi solo e soltanto ai siti dotati di licenza AAMS. Questo spartiacque vi permetterà di distinguere subito i siti che fanno sul serio, come lascia intuire il nome dell’ente. L’acronimo, poco sorprendentemente, sta per Amministrazione autonoma dei monopoli di stato. I bookmaker non affiliati tendono ad applicare in modo truffaldino la dinamica dei bonus (di benvenuto) senza deposito, soggetti a una proporzionalità diretta tra l’importo offerto e la soglia minima di vincita necessaria al ritiro. Non è il tipo di promozione che deve girare su cifre troppo alte… ma l’imbroglio è esattamente questo.